Beirut – The Photobooks

Mostra: ottobre – dicembre 2016
Presso: Choisi – one at a time, via Pelli 13, LuganoLa direttrice di De Pietri Artphilein Foundation, Caterina De Pietri, spiega: “Beirut” ha interessato De Pietri Artphilein Foundation dapprima attraverso i lavori degli artisti libanesi Walid Raad e Randa Mirza (entrambi in collezione) e, in seguito ad approfondimenti sul tema della memoria, l’interesse si è spostato ai libri fotografici.
Molti artisti appartenenti a generazioni diverse, con diverse formazioni ed esperienze, hanno infatti scelto questo medium per rappresentare Beirut sotto molteplici punti di vista: l’assetto urbano, la stratificazione storica, l’evoluzione sociale, la ricostruzione postbellica e l’adattamento della città alla contemporaneità. I libri fotografici sulla città di Beirut, come quelli sul Libano, entrati nella collezione di De Pietri Artphilein Foundation offrono strumenti e spunti per la comprensione e l’interpretazione di eventi traumatici della storia recente.
Dopo molte ricerche sul tema, De Pietri Artphilein Foundation è felice di condividere al pubblico la straordinaria varietà di esperienze fotografiche, in cui Beirut è un punto nevralgico, stazione di transito o destinazione finale.
De Pietri Artphilein Foundation affida al critico e storico di fotografia Gian Franco Ragno la stesura di un testo che proponga una personale lettura della città di Beirut attraverso questi libri fotografici della collezione.