Ute & Werner Mahler, Kleinstadt

 

Hartmann Projects, 2018
Pages 144
German, English
Hardcover
ISBN: 978-3-96070-029-6

 

An empty square in a small town: almost devoid of people, and those who are there are either very old or very young. There are no sights to see, only empty storefronts, slow decay, and if you are lucky a touch of morbid charm. It is the kind of place that you only come to by chance, and you are compelled to ask yourself: Who is here when I am not here? and why? According to the definition of the Imperial Office of Statistics in 1887, which is valid in Germany to this day, a small town (Kleinstadt in German) has between five and twenty thousand inhabitants. Ute and Werner Mahler chose to investigate the demographic phenomenon of small towns in their fourth collaboration. Starting in 2012 they traveled around Germany in a small car with a large camera and a supply of black-and-white sheet film in search of images that document the atmosphere, attitude, and spirit of these places.

 

Una piazza vuota in una piccola città: poche persone presenti e per lo più anziani o giovani. Non c’è nulla di particolare da vedere, solo vetrine vuote, una lenta decadenza e, talvolta, un tocco di morboso fascino. È il tipo di luogo in cui uno capita solo per caso e si domanda: quando io non ci sono, chi c’è qui? e perché? Secondo la definizione dell’ Imperial Office of Statistics del 1887, tuttora in vigore in Germania fino ad oggi, una piccola città (Kleinstadt in tedesco) ha tra i cinque e i ventimila abitanti. Ute e Werner Mahler hanno scelto di indagare sul fenomeno demografico delle piccole città nella loro quarta collaborazione. A partire dal 2012 hanno viaggiato in Germania su una piccola auto, con una grande macchina fotografica e una riserva di pellicole in bianco e nero, alla ricerca di immagini che documentassero l’atmosfera, l’atteggiamento e lo spirito di questi luoghi.